di Giorgio Battisti

Cari Soci e Amici del Centro Studi Storico Militari e Geopolitici di Bologna, il recente disordinato ritiro dall’Afghanistan ha portato all’attenzione di un pubblico occidentale distratto l’incapacità dell’occidente di mantener fede agli impegni assunti in materia di sicurezza.


Si è trattato di un evento epocale che si presta e si presterà nei prossimi mesi e anni ad ampie analisi e discussioni, come avvenuto per il Vietnam dopo la caduta di Saigon.

Ma motivare o capire questo fallimento, non è affatto semplice. Il libro che presenteremo mercoledì prossimo, “FUGA DA KABUL- Il ritorno dei Talebani in Afghanistan” di Giorgio Battisti e Germana Zuffanti, affronta l’argomento in maniera chiara. Durante l’esperienza sul campo – ben quattro missioni in Afghanistan subito dopo ll’11settembre e fino al 2016 – il generale Battisti ha avuto modo di comprendere bene a fondo la realtà di questa regione chiave per la geopolitica mondiale.


Battisti insieme alla giornalista Zuffanti offrono al lettore uno sguardo approfondito e critico sulla realtà dell’Afghanistan e della nuova leadership.
Partendo dalla storia del Paese e grazie al un punto di vista privilegiato, si narrano le ragioni del disastro militare, i fatti salienti della creazione dello stato Afghano fino all’estate del 2021 e cosa aspettarsi da questo Paese indomabile e refrattario alle ingerenze internazionali


Ne parleremo con i 2 autori e con il giornalista svizzero Stefano Piazza mercoledì 2 dicembre alle 21.00 online.

Antonio Li Gobbi

Fuga-da-Kabul-2-12-2021

Views: 1